C2H4

oggi l’ho risentito, netto, inconfondibile, l’odore che hanno gli impianti etilene in marcia… come la madeleine di proust mi ha ricordato quel primo impianto… quella linea di demarcazione tra il prima e lei… ciao francesca, anche se so che forse non mi leggerai mai.

This entry was posted in lampi di follia. Bookmark the permalink.

2 Responses to C2H4

  1. Simone says:

    Scriviamo per noi…..i pensieri come le idee non moriranno mai! Ma la vita va avanti, con tutte le sue domande e i suoi perchè. Ad alcuni possiamo delle risposte….ad altre no. Ma sempre affrontando la tempesta dritti in piedi sul ponte di comando.

    • zia pina says:

      e poi e poi, gente viene qui e ti dice di sapere già ogni legge delle cose.

      e in questo sentiva qualcosa di grande
      che non riusciva a capire, che non poteva intuire,

      e poi mi predo sempre…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s