transumanze…

la mia apnea esistenziale prosegue, come un orso polare mi aggiro su questa zattera di ghiaccio senza sapere dove stiamo andando… (sempre che come orso polare io possa essere consapevole delle conseguenze di queste transumanze di ghiacci, la mia e quella della zattera, una transumanza nella transumanza), senza sapere proseguo alla ricerca di cibo, per la mente e per il corpo, senza sapere mi alimento di queste mie transumanze, e delle altre che mi accompagnano a tratti… nella speranza, forse, di raggiungere climi più caldi, dove assistere allo scioglimento della zattera sotto il mio peso, come lo scorrere della sabbia avvertito, nella mia immaginazione, dallo zio di tancredi.

 

This entry was posted in lampi di follia. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s