ovvero gli amori…

vanno, vengono, ogni tanto si fermano, e quando si fermano sono nere come il corvo… 
sembra che ti guardano con malocchio 

certe volte sono bianche, e corrono, e prendono la forma dell’airone, o della pecora, o di qualche altra bestia…
ma questo lo vedono meglio i bambini, che giocano a corrergli dietro per tanti metri 

certe volte ti avvisano con rumore prima di arrivare, e la terra si trema, e gli animali si stanno zitti… certe volte ti avvisano con rumore 

vengono, vanno, ritornano, e magari si fermano tanti giorni che non vedi più il sole e le stelle, e ti sembra di non conoscere più il posto dove stai 

vanno, vengono, per una vera, mille sono finte, e si mettono li tra noi e il cielo…
per lasciarci soltanto una voglia di pioggia.

[le nuvole]

This entry was posted in lampi di follia. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s